Skip to main content

“MAJALZA – oltre l’anima”

200 pixel (1)

“MAJALZA – oltre l’anima”

di Pinuccio Becca

200 pixel (1)

 

 

 

L’ambiente è quello di una cittadina del Nord Sardegna. Il periodo nel quale si svolge questa storia è quello dei “mitici anni sessanta”. La protagonista è una bambina, Battistina, chiamata dai suoi compaesani con l’appellativo di “Majalza”. Dotata di poteri magici e misteriosi deve la sua nascita alla peccaminosa relazione fra la madre e il parroco del paese. Battistina è coinvolta in avvenimenti agghiaccianti che sconvolgono la tranquilla esistenza della cittadina sarda. Messaggera di segni provenienti dal mondo delle anime vaganti, diventa il tramite della lotta fra il Bene e il Male.