Skip to main content

“MALEDETTA STRADA e altri racconti”

Luca Marano - Maledetta strada.indd

“MALEDETTA STRADA e altri racconti”

di Luca Marano

Luca Marano - Maledetta strada.indd

Questa raccolta è composta da brevi racconti di persone, persone con storie diverse: ognuna unica a modo suo e, per quanto semplice, normale, ognuna carica di significato e bellezza.

L’umano è, dunque, il fil rouge di questi racconti: i protagonisti sono semplici uomini inseriti in una rete di rapporti passati e presenti. Uomini che hanno timori e nostalgie. Uomini che hanno acquisito consapevolezza della situazione in cui, volontariamente o per costrizione esterna, si trovano.

E se l’umano, intrinsecamente legato al bello, è il tema più ampio di questi scritti, è comunque possibile distinguere tra la coppia dei racconti del fallimento e la coppia dei racconti dell’amore.

Nella prima coppia rientrano ‘Maledetta strada’ e ‘Allegria senza fine’. Qui, i protagonisti sono incastrati nelle loro paranoie causate da fallimenti, reali o presunti, da cui cercano però di liberarsi. Emerge, quindi, una volontà di riscatto che ha un qualcosa di eroico in sé.

Nella seconda coppia, ‘La città dalle cento torri’ e ‘Il bambino con i mustacchi’. Qui, i protagonisti sono immersi nei ricordi della persona amata. Il sentimento amoroso emerge, poco alla volta, come sentimento puro, fatto di piccoli gesti, compiuti o sperati. Il vigore e l’autenticità dell’amore trasformano i ricordi della persona in cosa presente, mostrando l’umano come legame necessario, assolutamente non contingente, e pertanto ‘bello’.

Questi racconti, frutto di fantasia e di esperienze vissute, hanno un unico scopo: narrare, senza giudicare o svelare verità.