Skip to main content

“NULLA È COME SEMBRA”

Nulla è come sembra.indd

“NULLA È COME SEMBRA”

di Federica Faldetta

Nulla è come sembra.indd

 

Sotto le sue mani esperte la tela sembrava aver preso vita. Una cascata di colori vividi e caldi la stava avvolgendo come ardenti carezze rendendola unica e speciale.

Lei, che solo poche ore prima – pallida e bramosa – l’attendeva nuda, ora era vestita dei suoi segreti più intimi, di desideri inconfessabili e di primitivi istinti che, una travolgente e irrefrenabile ispirazione, aveva momentaneamente reso liberi.

 

Siamo tutti alla ricerca di amore. L’amore materno, l’amore romantico, l’amore filiale, l’amore sacro… quello capace di delineare il nostro posto nel mondo. L’amore non scontato e, a volte, ossessivamente agognato.

I personaggi del libro sono tutti alla ricerca affannosa di questo sentimento, così profondo e così labile allo stesso tempo. Una storia che narra le loro vicende personali scavando in un’intimità che nulla ha a che fare con la razionalità: un artista fallito, dolorosamente trasformato in marito e padre frustrato; sua figlia Angelica alla perenne ricerca di un’identità negata, cresciuta nel bisogno di accontentare suo padre e proteggere una madre debole e priva di carattere; Martina, giovane donna dallo spirito ribelle i cui atteggiamenti spavaldi non riescono a nascondere fino in fondo un’intelligente sensibilità. Infine Clara…

Dal quotidiano dei protagonisti emergono ferite profonde mai rimarginate e verità nascoste per troppo tempo.

Le storie dei personaggi si intrecciano in un generale e doloroso senso di inadeguatezza e proprio l’amore nella sua forma più malata, insieme agli eventi agghiaccianti in cui si troveranno inevitabilmente coinvolti, li obbligherà a fare i conti con la realtà e darà loro l’opportunità di rivelare se stessi e perdonarsi.

…riusciranno in questo intento?

__________________________

Federica Faldetta è nata a Roma l’8 luglio 1967. Laureata in “Consulente del lavoro” ma si occupa di tutt’altro. Ama l’arte in tutte le sue espressioni ed è un’appassionata lettrice con la predilezione per i romanzi gialli e legal thriller. Nel 2017 ha pubblicato il suo primo romanzo “Il bozzolo” premiato come miglior giallo alla VII^ Edizione del Premio Letterario Mino De Blasio – Nero su Bianco.