Skip to main content

“BADANTI ROMENE – AMBASCIATRICI D’AMORE”

badanti

“BADANTI ROMENE – AMBASCIATRICI D’AMORE”

di Giancarlo Germani e Alexandra Cristina Grigorescu

 

 

badanti

Questo libro nasce dalla voglia dei due autori, un italiano e una romena, di spiegare, raccontare e far conoscere una realtà spesso sottotraccia in Italia e confinata nei “mondi paralleli” che intersecano la società italiana: quelli delle comunità straniere.

La comunità romena in Italia è la più numerosa, conta oltre un milione di cittadini residenti regolari e un folto numero di lavoratori che vanno e vengono anche per pochi mesi facendo la spola tra i due paesi. In queste pagine gli autori hanno cercato di analizzare tutti gli aspetti della vita di queste donne coraggiose e l’impatto che la loro presenza e il loro lavoro ha avuto ed ha sulla società italiana ma anche su quella romena, con l’auspicio di riuscire a farle comprendere un po’ di più da chi le ospita, magari da anni nelle proprie case, conoscendo ben poco della loro vita e della loro sofferenze.

Le cosiddette “badanti” romene sono donne partite dalla Romania con una missione familiare: quella di aiutare i propri parenti, figli, mariti, genitori, a sopravvivere in una società come quella romena, dove la caduta del comunismo nel 1989, ha prodotto la perdita di moltissimi posti di lavoro e dove i salari medi sono tra gli ultimi nel mondo.

Nella loro missione familiare, queste persone, hanno poi concorso a sollevare l’economia romena con le loro rimesse in valuta, e a puntellare il welfare italiano con la loro abnegazione e la loro assistenza spesso h.24 ai nostri anziani, concorrendo anche a garantire una quieta vecchiaia a milioni di “nonni e nonne”.

L’umanità e il calore che queste donne hanno portato o riportato nella società italiana, vere cellule staminali di una società latina e contadina che in Italia è stata accantonata e dimenticata troppo in fretta in ossequio a un capitalismo selvaggio, non potranno che fare bene alla nostra società che deve tornare a coniugare il profitto e il guadagno con temi sociali seri come l’integrazione e il welfare.

In Italia abbiamo già milioni di cittadini stranieri e milioni di anziani, e l’esempio di integrazione e di dedizione anche affettiva che queste badanti romene hanno saputo trasmettere nel corso degli anni con la loro opera oscura ma preziosa all’interno di tante famiglie, è un faro che potrebbe illuminare un prossimo futuro fatto di accoglienza, partecipazione e condivisione.

In queste pagine abbiamo cercato di portarle ancora di più e meglio dentro le nostre case, raccontando le loro storie, le loro vite, le loro sofferenze, le loro speranze e le loro gioie per non dimenticare che siamo tutti cittadini dello stesso mondo… con lo stesso passaporto: razza umana e che abbiamo tutti bisogno l’uno dell’altro.