Skip to main content

“LA DANZA FRA MITO E FILOSOFIA”

Danza.indd

“LA DANZA FRA MITO E FILOSOFIA”

di Isabella D’Isola

Danza.indd

La rivisitazione dei miti greci percorre tutta la storia della danza classica. Ciascuna epoca propone la sua interpretazione predisponendo coreografie, scenografie e costumi in sintonia col tempo storico. Tuttavia prevalgono le letture classiche e tradizionali dei miti, ad eccezione di quelle influenzate dalla psicanalisi. Quali sono i miti ricorrenti? Quali i personaggi mitici maggiormente rappresentati?  Il testo cerca di fornire alcune risposte, indagando altresì l’influenza dei mass media sulla riproduzione dei balletti. Un tema non meno intrigante riguarda l’uso dei corpi e la funzione pedagogica della danza.  Una breve appendice è dedicata a Rudolf Nureyev.

Isabella D’Isola ha insegnato Filosofia e Storia nei licei di Milano. Per numerosi anni ha collaborato con la Facoltà di Scienze della Educazione e della Formazione dell’Università Bicocca di Milano. Alcune pubblicazioni: Le isole delle meraviglie. Racconti filosofici per ragazzi, Milano, Farina, 2017; Passo a due con Nureyev. Racconti di filosofia della danza, Milano, Farina, 2018; La filosofia di Enzo Jannacci, Milano, Mimesis, 2019, con altri; Favole, filosofia e animali, Cosenza, Apollo, 2019; Ritratti di donne. Fra storia e vita privata, Cosenza, Apollo, 2020; Il sapere disinteressato. Filosofia (anche) per bambini?, Bergamo, Zeroseiup, 2020; Vite parallele di donne particolari, Cosenza, Apollo, 2020; I cigni di Apollo, Cosenza, Apollo 2022.